Alla scoperta del Myanmar

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email
  • 28 giorni
  • Asia
  • 1.000€ - 2.000€
  • Avventura, Cultura, Mare, Natura, Relax
  • Febbraio

Descrizione itinerario

1°giorno: partenza da Milano Malpensa direzione Yangon.

2°giorno: arrivo a Yangon e spostamento in taxi per raggiungere l’ostello (ci sono anche i bus, più economici). Sistemazione e breve passeggiata per le vie del centro.

3°giorno: visita alla Shwedagon Pagoda, assolutamente da vedere. Nel pomeriggio relax sulle rive del lago nelle vicinanze.

4°giorno: spostamento verso Ngapali in bus (viaggio molto lungo).

5°giorno: arrivo a Ngapali Beach e relax in spiaggia con tanto di massaggio vista mare.

6°giorno: visita al villaggio dei pescatori alla fine della spiaggia (raggiungibile in bicicletta) e ai villaggi strada facendo.
Al tramonto, visita alla statua del Buddha in piedi sulla collina.

7°giorno: Bagan. Altro bus, altra giornata di spostamenti.

8°giorno: arrivo a Nyaung-U, la parte più viva di Bagan. Esplorazione dei dintorni.

9°giorno: con la bicicletta dell’ostello, giornata dedicata alla visita di alcune pagode. Ce ne sono così tante che non bastano tre giorni per vederle tutte.

10°giorno: sveglia all’alba per vedere il sole sorgere e le mongolfiere alzarsi in aria (informarsi: non volano tutti i mesi dell’anno). Durante il giorno, visita di altri templi e dei villaggi tradizionali attorno alla città. Non perdetevi il tramonto con il profilo dei templi in controluce!

11°giorno: Mandalay. Altro bus, altra giornata.

12°giorno: breve giro per la città, solo una notte di pernottamento.

13°giorno: spostamento verso Katha in treno (molto economico). Arrivo in città e visita del mercato locale e della pacifica cittadina.

14°giorno: camminata attorno alla cittadina con visita alla casa dello scrittore George Orwell, dei villaggi galleggianti e del lungo fiume.

15°giorno: Mandalay. Ritorno obbligatorio in questa città. All’arrivo, barca per raggiungere Mingun e visitare alcuni affascinanti templi.

16°giorno: con pick-up condiviso, visita alle cascate Dee Dote. Ci sono alcune piscine semi-naturali in cui poter fare il bagno. Se siete fortunati potrete trovare l’acqua di un azzurro intenso, quasi surreale.

17°giorno: Pyin Oo Lwin. Pick-up condiviso che si può trovare sulla strada. Si parte quando viene riempito di gente. Arrivo in città, sistemazione in hotel e giro per le sue pittoresche vie.

18°giorno: con bicicletta a noleggio, pedalata sulle colline alla scoperta di vigneti e piantagioni di caffè.

19°giorno: con scooter a noleggio, visita alle cascate Anisakan e Yonatan. Si può guidare fino all’inizio del sentiero, poi si prosegue a piedi (prima tutto in discesa, poi tutto in salita).

20°giorno: spostamento a Hsipaw con un emozionante viaggio in treno, vista magnifica. Un’avventura che vi consiglio. Sistemazione in hotel e passeggiata relax.

21°giorno: passando dalla little Bagan, un’area con templi antichi, camminata verso le risaie. Quando siete all’interno, perdetevi e assaporate il suono della natura. Al tramonto il fiume si anima di bambini che giocano e persone che si lavano. Non perdetevelo!

22°giorno: Kalaw. Altro bus, altra giornata.

23°giorno: interessante cittadina. Scopritela passeggiando per le sue strade. Da qui è possibile arrivare sul lago Inle con un trekking di tre giorni (io non l’ho fatto, ma chi l’ha fatto ne è stato entusiasta).

24°giorno: lago Inle. Altro bus, altra giornata.

25°giorno: sistemazione in hotel e giro di perlustrazione. Nyaung Shwe, la città sul lago, è piena di locali e negozietti nascosti in piccole vie lungo la strada. Molto caratteristica. Nel pomeriggio, giro in barca alla scoperta dei villaggi galleggianti sul lago e delle donne giraffa (chiamate così per via dei grossi anelli dorati che portano al collo). Ritorno nel tardo pomeriggio con vista del tramonto sul lago.

26°giorno: trekking verso le montagne con annessa visita alla caverna abitata da centinaia di piccole statue di Buddha.

27° giorno: Yangon. Altro bus, altra giornata.

28° giorno: bus per l’aeroporto e ritorno a Milano Malpensa.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

  • Aereo, Auto, Barca, Bicicletta, Bus, Canoa, Scooter, Taxi, Treno, Tuk Tuk
  • B&B, Hotel, Ostello

Hotel suggeriti:
– Yangon: “Lotus hostel” o “Draper startup house for entrepreneurs”
– Ngapali Beach: “Travellers Lodge”
– Bagan: “Low pillow hotel”
– Mandalay: “The mansion hostel”
– Katha: “Katha Hotel” (costoso)
– Pyin Oo Lwin: “Grace guesthouse II”
– Kalaw: “Golden Lily hotel”
– Nyaung Shwe: “Song of travel hostel”

Per altri suggerimenti contattatemi in direct su Instagram.
Se siete interessati ad altre foto date un’occhiata qui.

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

3 risposte

  1. Magica NOEMI, con i tuoi racconti e le tue suggestive foto….. Fai viaggiare anche noi….. Peccato che. .. SOLO VIRTUALMENTE!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?

Questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per approfondimenti clicca qui.