Alla scoperta di Creta

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: arrivo all’aeroporto di Heraklion nel primo pomeriggio dove, una volta noleggiata la macchina, ci recheremo nel centro città prima e alla fortezza sul porto poi. Passeremo la cena in una piazza molto graziosa poco fuori dal centro, in un ristorante popolato quasi per intero da greci e che prende il nome dall’omonimo quartiere, O’ Lakkos.

2° giorno: partenza da Heraklion con direzione La Canea, ma con una doppia tappa ad attenderci. Ci fermeremo infatti nella cala di Karavostasi, nella splendida zona di Bali beach, dove troveremo rocce a strapiombo sul mare, grotte e calette sabbiose ad attenderci, oltre a una buona taverna di pesce direttamente vista mare. Rifocillati e rinfrescati, ripartiremo per le 16 in direzione Retimno, altra città portuale famosa per i suoi vicoli, la fortezza veneziana e il lungo mare ricoperto di palme. Aperitivo, tramonto e infine via per l’ultima tappa della giornata: Canea, città in cui avremo l’alloggio per i futuri giorni.

3° giorno: dopo un’abbondante colazione ci mettiamo in marcia per Elafonissi, la spiaggia rosa di Creta dove le tartarughe Caretta Caretta sono solite deporre le loro uova. Il percorso per arrivarci è di circa un’ora e mezza, ma del tutto piacevole in quanto saliamo di quota passando per le gole di Topolia, per poi rituffarci nel mare. Lo spettacolo è unico, un’infinità di dune bianche e una lingua di sabbia collegano la spiaggia all’isola di Elafonissi, la zona più selvaggia in cui lettini e ombrelloni sono vietati. Caratteristica principale è la spiaggia rosa, frutto del lavoro centenario del mare nell’erosione di conchiglie e coralli, che insieme ai riflessi del sole e le onde del mare ha permesso una visione paradisiaca.

4° giorno: oggi è il turno dell’altra famosa spiaggia di Creta, la laguna di Balos! Anche in questo caso la distanza da La Canea è di un’ora e mezza, ma la difficoltà nel raggiungere la spiaggia sarà maggiore. Superato un cancello e versato un euro di ingresso, entreremo nella penisola di Gramvousa, in cui ci attendono 8 km di strada sterrata con strapiombi sul mare e capre che attraversano di continuo. Parcheggiata la macchina ci attenderà poi un sentiero di circa 30 minuti, ma lo spettacolo dinanzi a noi sarà meraviglioso: a sinistra la laguna con sabbia bianca e acqua di un’altezza massima di 5 cm, a destra il mare aperto con colori che variano dal turchese all’azzurro intenso fino al blu petrolio, qualcosa di sensazionale. Staremo ore ad alternare bagni in acqua alta al completo relax sdraiati in acqua.

5° giorno: oggi ci dedicheremo a una spiaggia vicino La Canea, Seitan Limani, dove Seitan sta per diavolo in lingua turca e ci mettiamo davvero poco a scoprirne il motivo. Ci ritroviamo infatti in una spiaggia estremamente stretta, incastonata all’interno di una gola volta a formare una sorta di torrente. Fare il bagno presenta le sue difficoltà con acqua subito alta e onde continue che trascinano facilmente le persone in vorticose correnti. Ma il divertimento e la bellezza sono assicurati. Rientreremo poi presto nel porto di Canea per dedicarci a un bel tramonto all’orario aperitivo, con vista faro presso il porto della cittadina.

6° giorno: ritorno verso Roma, con partenza dall’aeroporto di Canea con il volo della mattina.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

La strada per Balos è accidentata e tortuosa, ma con pazienza è facilmente percorribile con qualsiasi mezzo, non fatevi dunque impressionare da commenti o recensioni negative a riguardo.

Il posto migliore per l’aperitivo a La Canea è Pallas, l’unico locale in cui poter ammirare perfettamente il tramonto dietro al faro del porto cittadino

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Spiaggia del Postino - Pollara - Isola di Salina

Isole Eolie

7 giorni alle Isole Eolie con partenza da Napoli. Base a Lipari/Salina e visita di Stromboli e Panarea. Mare stupendo e panorami mozzafiato.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?