Bali zaino in spalla

Descrizione itinerario

1° giorno: arrivo all’aeroporto di Denpasar, dove vi consiglio subito di farvi una scheda telefonica per pochi euro. Avete così una copertura dati e il vostro smartphone sarà utilissimo grazie alle tante app per affittare motorini per soli cinque euro al giorno o Uber e Gojek utilissime per farvi portare da un posto all’altro dalle persone locali a costi veramente bassi rispetto ai taxi.
Trasferimento da Denpasar a Ubud in circa un’ora di macchina. Pernotto in una stanza di un ostello in centro in condivisione con altre quattro persone al costo di soli due euro a notte.

2° giorno: visita al bellissimo centro di Ubud dove le persone locali sono molto simpatiche e sempre sorridenti, qui potrete assaggiare il tipico riso Balinese con diverse varianti. Perdetevi nelle sue vie e visitate i tanti templi presenti in centro.

3° giorno: visita al tempio delle scimmie nel centro di Ubud. Qui potrete fare foto veramente stupende, ma vi consiglio sempre di non portare cibo con voi perché sanno essere molto furbe, un’ esperienza magnifica perché tutto immerso nel verde. Visita alle risaie di Tegalalang dove potrete farvi una foto dondolandovi su un’ altalena al di sopra di questo paesaggio, proprio come nelle foto che avrete sicuramente visto su qualche profilo Instagram.

4° giorno: tour per andare a vedere l’alba sul Monte Batur. Vi verranno a prendere molto presto, circa le tre e mezza di notte, e farete un trekking spettacolare immerso nella natura e al buio. Non per principianti, ci vogliono circa tre ore per arrivare in cima alla montagna dove ammirerete l’alba con un ottimo caffè Balinese.

5° giorno: prenotate una stanza di ostello nella vicina Canggu dove potrete imparare a surfare o godervi i tanti locali presenti in questa cittadina.

6° giorno: approfittate di questo posto per un altro giorno di relax al mare magari godendovi un’ottima cena o un cocktail in uno dei locali più grandi e belli di Bali in riva alla spiaggia Finns.

7° giorno: spostatevi prenotando un altro ostello ad Uluwatu, luogo incantevole dove la spiaggia la mattina scompare per l’alta marea, ma nel primo pomeriggio riappare come per magia. Fidatevi vivrete uno dei tramonti migliori della vostra vita.

8° giorno: altro giorno di relax ad Uluwatu dove potrete surfare, godervi i tanti bar e locali incastonati sulla scogliera e passare delle ottime serate con le persone del posto che sono molto socievoli.

9° giorno: prenotate un ostello nella bellissima isola Nusa Penida che potrete raggiungere con un traghetto dalla città di Sanur. Qui vi consiglio di affittare un motorino e visitare tutti i punti principali dell’isola o fare un tour dove vi porteranno tranquillamente in ogni posto in comodità con la macchina. Vedrete posti di natura incontaminata che vi lasceranno senza parole.

10° giorno: non dimenticate di vivere un’esperienza di snorkling nel magico mare di quest’isola, i tour sono veramente economici. Terminati questi dieci giorni si ritorna a Denpasar per il volo di ritorno.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Cercate di vivere non solo l’isola di Bali, ma anche le persone e la cultura di questo magico luogo che porterete nel vostro cuore per sempre, perché il loro stupendo sorriso è impossibile da dimenticare.

Marzo non è il periodo ideale per visitare Bali, per via delle piogge. I mesi più consigliati dai cittadini di Bali sono maggio, giugno, luglio, agosto e settembre.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Pura Danau Bratan

Indonesia fai da te

Itinerario di viaggio di due settimane in Indonesia. Alla scoperta delle isole di Giava, Flores e Bali, tra natura, cultura e spiritualità.

Leggi Tutto »
17 Islands

Flores Island

Un itinerario di viaggio alla scoperta dell’isola di Flores in Indonesia, con auto a noleggio e affidandosi a guide locali.

Leggi Tutto »
tramonto

Singapore e Bali

Un viaggio “fai da te” alla scoperta dell’Asia: dalla grande metropoli di Singapore alla fantastica isola di Bali in Indonesia!

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?