Costiera amalfitana e Capri

Descrizione itinerario

1° giorno: arrivo a Sorrento, visita dei principali punti di interesse della città: Piazza Tasso, il porto di Marina Grande, Marina Piccola, Il Duomo e soprattutto la bufalina da “Basilico” lungo corso Italia.

2° giorno: le tappe della giornata sono state Ravello-Amalfi-Atrani. A Ravello non potete perdervi Villa Rufolo e Villa Cimbrone. Amalfi e il suo splendido Duomo, Atrani e la sua spiaggetta caratteristica. Muoversi in costiera Amalfitana, nonostante il caldo torrido e le tantissime persone è molto semplice. Gli autobus della Sita Sud percorrono l’intera costiera partendo da Sorrento sino al capo opposto che è Salerno. Gli autobus fanno fermate in tutti i paesi della costiera.

3° giorno: si prosegue per il meraviglioso fiordo di Furore, arrivando fino a Positano, con una breve sosta a Conca dei Marini dove mangerete la miglior sfogliatella della vostra vita, ma non prima di aver fatto visita alla grotta dello Smeraldo.

4° giorno: piccola sosta a Minori perché si sa, non si può passare indenni in Costiera senza aver assaggiato una della prelibatezza di “Sal de Riso”. Vi consiglio la delizia al limone.

5° giorno: arriviamo fino alla fine della costiera facendo sosta a Vetri sul Mare e Cetara. Tappe d’obbligo: Villa comunale e Marina di Vietri e infine un bel cuoppo di mare a Cetara.

6° giorno: traversata in targhetto per raggiungere la meravigliosa Capri. Per godere di tutta la bellezza del posto, si deve prendere la seggiovia che porta fino alla cima del Monte Solaro (589m sul livello del mare). Da lassù si può ammirare la bellezza dei faraglioni, della penisola sorrentina, del golfo di Napoli e se il cielo è sereno anche del golfo di Salerno.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Ristorante sulla cima del monte Solaro.
Pizzeria Basilico in corso Italia a Sorrento.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?