Cuba: un salto quantico nel passato

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: viaggio verso Cuba con volo Milano – L’Havana.

2° giorno: L’Havana Vieja. Un dedalo di vie a scacchiera che ricorda il gioco del domino del quale i cubani vanno pazzi.
Quartieri di China Town e Vedado.
Consiglio: fare un tour su una macchina d’epoca. È un po’ turistico ma vi farà fare un salto nel passato.

3° giorno: L’Havana.
Visita guidata (cuffie) al Gran Teatro. Maestoso, luminoso, con un doppio scalone di marmo di Carrara restaurato di recente. Il salone delle Feste è un’esplosione di balconi e balaustre.
Poi al Museo de la Revolution, nel sontuoso palazzo presidenziale del generale Batista, ex dittatore di Cuba.

4° giorno: Las Terrazas. Escursionismo/trekking.
A 74 km dall’Avana. È una località amena spersa in una vallata e costellata da vegetazione lussureggiante, laghi e cavalli.

5° giorno: Las Terrazas.
Trekking: El Contento. 7 km in mezzo alla giungla. Piscine naturali di Banos de San Juan.

6° giorno: Vinales. La bellissima campagna cubana.
Escursione a cavallo di 5 ore. Ciò che vediamo, annusiamo e sentiamo, è di una genuinità e fascino spiazzanti. Il contrasto tra il rosso argilloso della terra e il verde smeraldo delle piantagioni di tabacco, le fattorie di una volta con i buoi che tirano l’aratro, i campi di caffè, yucca e fagioli, sono veramente unici.

7° giorno: Cayo Jutias. Mare.
A due ore da Vinales. Mare turchese e sabbia candida, punteggiata da mangrovie che si tuffano nell’acqua.

8° giorno: Vinales.
5 ore di trekking nella Valle del Silencio. Qui il paesaggio è più montuoso, con enormi faraglioni a forma di panettone ricoperti da una fitta vegetazione. Bellissimo percorso tra boschetti, laghi, stagni, coltivazioni. Si giunge al Mirador per un panorama mozzafiato.

9° giorno: Cienfuegos.
6 ore di viaggio con taxi collettivo. Un altro mondo rispetto a Vinales.
Questa è una vera e propria cittadina con raffinate case coloniali nella zona di Punta Gorda. Tutto pulito e ordinato. Sembra un altro mondo.
Lunga passeggiata sul Paseo del Prado che porta nel centro vecchio della città. Nella bella Plaza de Armas spicca la cattedrale della Purisma Conception e il Teatro Terry.

10° giorno: Trinidad.
Un’ora di taxi collettivo ed eccoci in questa cittadina fatta di vicoli stretti, stradine acciottolate, casette dai colori pastello, buganvillee rosa shocking, gallerie d’arte e di antiquariato.
Al di là dei portoni spalancati si scorgono luminosi patii e, oltre le tende svolazzanti, altissimi soffitti di legno, lampadari di cristallo, fini ceramiche, orologi d’epoca.
Tutto sembra essersi fermato a prima della rivoluzione.

11° giorno: parco Topes de Collantes.
A 40 minuti da Trinidad. Un sentiero in mezzo al bosco conduce al Salto del Caburní, una cascata di 25 mt che precipita su piscine verde smeraldo. La risalita mette alla prova anche i più sportivi, con 45 minuti di sudore e affondi.
Serata a Trinidad nella zona Simon Bolivar, una delle vie piu belle, con ristoranti museo e tantissimi locali con musica dal vivo.

12° giorno: viaggio verso Cayo Santa Maria. Mare e relax.

13° giorno: Cayo Santa Maria.
Belle passeggiate sulla battigia. Attenzione alle sandflies che escono dalla sabbia al tramonto e lasciano ricordini poco piacevoli: ponfi urticanti e pruriginosi.
Consiglio: Cospargetevi prima di crema solare e poi di abbondate olio di qualsiasi genere. I repellenti normali non funzionano.

14° giorno: rientro in Italia.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Spostatevi con i taxi collettivi e dormite nelle Casas Particular.

Visto e assicurazione sanitaria sono obbligatori.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vinales

Cuba on the road

Viaggio on the road alla scoperta di Cuba con macchina a noleggio, sostando nelle località più rinomate e soggiornando in case particulares.

Leggi Tutto »
Maria la Gorda

Cuba fai da te

Cuba on the road e fai da te. Un itinerario di due settimane alla scoperta della vera Cuba con soggiorno nelle case particulares.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?