Dubai per tutti!

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza da Milano in serata con Qatar Airways, scalo a Doha in Qatar e arrivo a Dubai al mattino. Taxi fino all’albergo Rose Garden Hotel Apartments, pranzo e con la metro raggiungiamo il centro commerciale più grande del mondo, il Dubai Mall. Shopping e visita dell’acquario che si trova all’interno del centro. Rientro in albergo e con il taxi raggiungiamo il ristorante libanese Abd el Wahab con cena vista Burj Khalifa e Dubai fountain.

2° giorno: facciamo colazione in albergo, dopodiché con la metro raggiungiamo Dubai Marina per trascorrere la mattinata in spiaggia. Pranziamo vicino all’albergo nel ristorante Foul w Hummus, unico locale di Dubai dove si mangia la carne di cammello. Con la metro raggiungiamo un altro centro commerciale, Mall of the Emirates, che al suo intento ha anche un centro sciistico. Rientro in albergo e con un taxi raggiungiamo il Souk Madinat Jumeirah, passeggiata nel souk e cena in uno dei suoi ristoranti. Rientro in albergo con il taxi.

3° giorno: colazione in albergo e con la metro raggiungiamo la zona sul fiume Khor Dubai. Andiamo al vecchio Souk Al Kabir per curiosare e fare qualche acquisto e visitiamo tutta la zona circostante, che è la più storica della città. Pranzo in un bar della zona e rientro in albergo con la metro. Raggiungiamo con il taxi la spiaggia pubblica vicino al Burj Al-Arab per trascorrere lì il pomeriggio e rientriamo in albergo con il taxi. Sempre con il taxi andiamo a fare un aperitivo sul terrazzo di uno degli hotel di Dubai Marina e rientro in albergo.

4° giorno: colazione in albergo e raggiungiamo con il taxi l’aeroporto per rientrare a Milano con volo Qatar Airways. Arrivo nel pomeriggio.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

– Noi siamo andati a fine maggio/inizio giugno ed è un periodo sconsigliatissimo. La temperatura arriva a circa 45 gradi (la sera sui 42) e anche se si pensa di potersi rinfrescare al mare, non è così perché l’acqua è caldissima.

– Il ristorante Abd el Wahab è molto chic, ma non richiede un abbigliamento particolare, si mangia benissimo e le porzioni sono molto abbondanti. In 3 abbiamo speso circa 50 euro.

– Portatevi un foulard per la gola o meglio una giacchettina perché l’aria condizionata è ovunque (metro e locali e la trovate anche all’aperto!). Lo sbalzo termico è di circa 15/20 gradi ed io sono tornata in Italia completamente afona.

– La metro ha due sole linee, una è molto corta e rimane nella zona est, l’altra spacca in due la città unendo la parte ovest con quella est. E’ comoda solo per raggiungere alcuni punti di interesse, per il resto si può usare il taxi. Nella metro c’è anche un vagone rosa interamente dedicato alle donne (per le donne andarci è facoltativo, non è obbligatorio).

– I taxi costano poco quindi non abbiate paura ad utilizzarli. Quando pagate tenete presente che l’autista si calcola da solo la mancia, quindi non aspettatevi di ricevere il resto che pensavate!

– Seppur è un posto molto avanti, è pur sempre un paese islamico, quindi vestitevi in maniera consona, soprattutto al mare (niente tanga o topless).

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Bandipur, Durbar Square

Namasté Nepal

Itinerario in Nepal, da Kathmandu a Pokhara, con trekking nel circuito di Annapurna. Tra montagne, templi e gente sempre sorridente. Namasté!

Leggi Tutto »
Super Tree Grove

Singapore

Singapore: la città più cosmopolita del mondo, ricchissima di cose da vedere e piena di divertimenti, tra grattacieli e opere futuristiche.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?