Finlandia: Turku, Naantali, Rovaniemi, Helsinki

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email
  • 7 giorni
  • Europa
  • < 1.000€
  • Avventura, Natura
  • Settembre

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza da Milano Malpensa con Air Baltic alle ore 18:00 con scalo a Riga e poi arrivo alle ore 01:00 a Helsinki. Noleggio della macchina e arrivo a Turku.

2° giorno: spostamento nell’isola di Naantali nella quale alloggeremo per qualche giorno in una bellissima zona residenziale vista arcipelago. Sistemati in appartamento ci siamo poi diretti al market a comprare un po’ di carne per fare la nostra prima “avventura” all’aperto, quella del barbecue in un bosco nell’apposito cottage messo a disposizione in tutte le aree verdi della Finlandia. In questo modo ci si ritrova dopo le escursioni e si mangia accendendo un caldo e confortevole fuoco.
Finito il pranzo e la nostra escursione abbiamo deciso di spostarci in un bosco non molto distante da Turku (circa ad un ora e mezza) per andare a raccogliere le bacche rosse e i mirtilli e nel mentre cercare qualche fungo.
Ritorno a casa e pernottamento.

3° giorno: saliamo in macchina verso le dieci del mattino e ci dirigiamo nel caratteristico paesino di Naantali nella quale son rimasta affascinata dalla storicità e tipicità del centro storico o anche chiamata “Naantali vecchia”. Pareva quasi di essere in un episodio di “Pippi calzelunghe” con tutte queste bellissime casette colorate in legno e i negozietti artigianali come sartorie, botteghe fotografiche e musei.
Successivamente al centro storico abbiamo deciso di visitare il porticciolo, anch’esso molto grazioso ma super ventoso, infatti al suo esterno stavano facendo una gara di vela.
Visita anche al parco giochi dei Mumin, per chi non sapesse di cosa stiamo parlando sono dei simpatici e conosciutissimi personaggi di cartoni animati Finlandesi.

4° giorno: gita all’ “archipelago”, in finlandese si scrive con una “h” di più.
Una giornata incredibile all’insegna della natura e della pace completa. In Finlandia mettono a disposizione dei mezzi (sui quali siamo saliti) su locomotiva in acqua per poter attraversare ogni 10/15 minuti ogni isola.
Peccato non fosse più stagione perché non esisteva nemmeno più un centro di ristorazione o bar aperto, abbiamo trovato tutto chiuso perché da loro la stagione estiva finisce a fine agosto. Arrivo a Turku e consegna della macchina e dalla stazione alle ore 21:00 abbiamo preso il treno verso la Lapponia.

5° giorno: arrivo a Rovaniemi alle ore 08:00.
Arrivo in uno splendido hotel dal nome “Nova Skyland hotel” all’interno del villaggio di Babbo Natale. Abbiamo posato i bagagli e poi siamo andati a visitare le renne, gli husky e i bellissimi negozietti natalizi del villaggio.
Successivamente abbiamo anche visitato Rovaniemi e dopo cena siamo tornati all’hotel.

6° giorno: sveglia alle 09:00 e ci siamo diretti in un magnifico sentiero completamente in mezzo a una radura arancione e che portava al bosco di Babbo Natale. Una volta scattato delle foto e ammirato la bellezza di questi pini e betulle arancioni/gialli siamo tornati indietro per dirigerci sulla statale a prendere un autobus che ci portasse a 15 km dal villaggio di Santa Claus, in una località chiamata Vikakogas. Da qui partivano diversi sentieri naturalistici.
L’unico problema è che non avendo affittato la macchina dovevamo spostarci con i mezzi pubblici. Lì non passavano autobus e allora dopo 3 ore di attesa al freddo e gelo ci siamo decisi di fare autostop anche lì invani.
Dopo un’ora un gentile signore che andava verso nord a caccia con il suo cane Leia ci ha caricati e ci ha gentilmente accompagnati in questa bellissima località . Escursione lungo il fiume di due/tre ore e ritorno tramite taxi all’hotel.

7° giorno: aereo da Rovaniemi e arrivo ad Helsinki. Visita della città e pranzo. Spostamento verso tarda sera all’aeroporto per poi tornare a Milano Malpensa con la compagnia KLM.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

  • Aereo, Auto, Taxi, Treno
  • Appartamento, Hotel

Consiglio vivamente di affittare una macchina perché non sempre passano gli autobus e poi i mezzi come il taxi costano tantissimo. 65 euro per fare 15km. Una follia.

Consiglio di mangiare almeno una volta la carne di renna che è pazzesca, saporitissima e davvero tenera. E poi ancora di provare il salmone che viene cucinato in una maniera stranissima e la zuppa di granchio.

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?

Questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per approfondimenti clicca qui.