Giordania in 6 giorni

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: volo su Amman e giorno dedicato alla città. Consiglio di salire alla Cittadella al tramonto per poi scendere al Foro Romano e perdersi tra i souk.

2° giorno: al mattino visita di Gerasa, l’antica città romana di Jerash, conservata benissimo. Al pomeriggio stop in un resort sulle sponde del Mar Morto per galleggiare nell’acqua salata e per i rinomati fanghi.

3° giorno: visita di Betania oltre al Giordano, il sito in cui pare che sia stato battezzato Cristo. Salita al Monte Nebo e visita di Madaba. Mi sposto a Wadi Musa (vicino al sito di Petra) per la notte.

4° giorno: visita di Petra. L’escursione è abbastanza impegnativa, richiede una giornata intera.

5° giorno: partenza da Wadi Musa in direzione Wadi Rum: qui prenoto una escursione in jeep nel deserto, con cena e notte in tenda beduina.

6° giorno: dal deserto mi sposto ad Aqaba, dove dopo una breve visita della città mi rilasso in una spiaggia poco fuori. Volo alla sera da Aqaba.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

In Giordania il noleggio di un taxi con autista costa meno di un’auto a noleggio, ed è consigliato a causa di eventuali posti di blocco.

Sul Mar Morto ci sono solo resort, ma i prezzi (e spesso, la qualità) in bassa stagione sono simili a quelli di un hotel di media categoria in Italia.

Per l’escursione nel deserto consiglio Wadi Rum Star Camp, con cui mi sono trovata molto bene.

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?