Ibiza - giro della isla in 7 spiagge

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza no-stress di domenica mattina e arrivo verso ora di pranzo a Ibiza. Sistemazione in albergo presso l’hotel Puchet a Sant Antoni de Portmany e relax in una delle spiaggette vicine. La zona non è particolarmente affascinante, è frequentata principalmente da giovani inglesi, tedeschi e olandesi ed è un punto strategico nonchè una base ideale per girare quasi tutta l’isola in una settimana. Serata ad ammirare il tramonto dal Café del Mar.

2° giorno: auto a noleggio, reperibile ad un prezzo conveniente vicino all’albergo, rapida tappa per il pranzo al sacco (2 sandwich freschi preparati in un piccolo market) e si parte verso Cala Tarida, per un primo assaggio di mare cristallino, con una bella spiaggia attrezzata sulla quale rilassarsi. Ritorno in albergo, cena veloce e ripartenza alla volta di una piccola altura dalla quale ammirare il tramonto su Es Vedrà. Le parole non bastano per descrivere l’emozione che si prova.

3° giorno: Cala Salada e Cala Saladeta, forse il mare in assoluto più bello dell’isola. Si parcheggia all’interno di un bosco e si scende lungo un sentiero che porta alle spiagge. Arrivare il mattino presto non ha prezzo: panorama mozzafiato e una pace incredibile. In serata “attraversata” dell’isola in auto per raggiungere Ibiza, partendo dalla parte più antica della città, conosciuta come Dalt Vila (“città alta”).

4° giorno: tour in barca per ammirare la costa, con destinazione finale Cala Comte, pranzo a terra con paella incluso. In serata passeggiata sul lungomare di Sant Antoni. Al Café Mambo ogni sera si alternano DJ di altissimo livello, potete passarvi accanto e gustarvi il sound gratuitamente (la consolle è direttamente sul passaggio pedonale). A noi è capitato Roger Sanchez, strepitoso!

5° giorno: mezza giornata a Cala Bassa, poi ritorno in albergo, pranzo veloce e partenza per un’esperienza indimenticabile: Ushuaïa, il club numero uno in Europa! Non si tratta di una semplice discoteca ma piuttosto di un mondo parallelo fatto di ritmo, musica ed emozioni. Non serve essere party harder per godersi lo spettacolo di uno show senza rivali e ballare dal pomeriggio fino a notte inoltrata. Il prezzo è alto ma lasciare la isla senza avere assistito ad una serata del genere sarebbe davvero un peccato.

6° giorno: ultimo giorno utile a Playa de Ses Salines, un luogo stravagante ma allo stesso tempo selvaggio. Una spiaggia lunghissima piena di locali e tanta gente, ma basta spostarsi un po’ per avere attimi di tranquillità. Qui ci siamo goduti un pranzo regale di fronte al mare. All’indomani tutto svanisce e con il volo di ritorno salutiamo un’isola che ci ha fatto emozionare ma anche divertire tanto e un mare cristallino, baciato da un sole caldo e avvolgente.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Dalt Vila, il centro storico fortificato di Ibiza Città, è assolutamente da visitare. La vista dal castello è magnifica.

Cala Salada e Cala Saladeta sono le due calette più belle di Ibiza: imperdibili!

Cercate un po’ di tranquillità nel caos serale di Sant Antoni de Portmany? Natural Pau è la soluzione!

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Edificio Metrópolis

3 giorni a Madrid

Un weekend lungo per innamorarsi di Madrid. Una capitale movimentata, elegante ed economica, da girare a piedi e spostandosi con la metro.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?