Isole Eolie in barca a vela

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: volo per Catania e arrivo agli appartamenti Ferrini in serata. Cena da Canni e Pisci in centro.

2° giorno: sveglia presto per scoprire Catania e perdersi tra le sue stradine: passiamo per via Crociferi, piazza del Duomo, il mercato del pesce, tornando poi al giardino Bellini, per prendere brioche e granita alla Pasticceria Savia. Alle 10 arriva il transfer che ci porta a Marina di Portorosa, dove ci imbarchiamo alla scoperta delle sette isole eoliane. Una volta fatta la cambusa ed esserci sistemate in barca a vela, partiamo alla volta di Vulcano, dove mangiamo i crudi al The King of Fish, proprio sul porto di Levante.

3° giorno: mattina di trekking al vulcano dell’isola e colazione alla gelateria di Antonio. Dopo un bagno alla spiaggia termale delle Acque Calde, si riparte in barca per Lipari, per scoprire le calette dell’Arco degli Angeli, Pietra del Bagno e Cala Fico. Da qui, ci spostiamo poi a Panarea dove visitiamo la caletta a nord nell’insenatura di Punta Scritta e passiamo la notte in rada al porto di ‘Scalo Ditella’.

4° giorno: andiamo a tuffarci nelle bolle sulfuree delle isolette di Lisca bianca, Bottaro e Basiluzzo, che un tempo formavano un intero cratere. Da qui proseguiamo per Stromboli, dove resteremo in rada per la notte. Prima però altra sessione di trekking, questa volta accompagnato da Stromboli Adventures, per salire a 400 mt sul vulcano al tramonto e discendere poi con la sola luce delle torce.

5° giorno: giro per le piccole stradine di Stromboli, colazione con granita al Canneto e passeggiata su via Marina. Da qui riprendiamo poi la barca per scoprire Cala Junco e Cala degli Zimmari a Panarea, infine ci spostiamo a Santa Marina Salina, dove resteremo per la notte. A Salina prendiamo un taxi per fare una degustazione nell’Azienda Agricola Fenech, per poi riprenderlo in direzione Lingua, per prendere pane cunzato e granita da Alfredo.

6° giorno: sempre a Salina, andiamo in barca a Pollara per vedere la Spiaggia del Postino e le case dei pescatori.
Ci dirigiamo poi verso Filicudi per vedere l’arco degli innamorati e la Grotta del Bue Marino. Dopo il bagno andiamo a visitare Pecorini a Mare, sempre a Filicudi. Da qui guardiamo il tramonto tra i Faraglioni di Lipari e ci fermiamo al porto di Pignataro per la notte.

7° giorno: visita alle stradine di Lipari e alla Piazza di Marina Corta, bagno in barca alla White Beach e alle cave di pietra pomice, alla spiaggia di Pietra Liscia e ritorno al Porto di Pignataro di Lipari.

8° giorno: alba alla spiaggia del Canneto, visita alla Cittadella di Lipari, e, in barca, bagno a Vulcano a Punta Bandiera. Da qui si ritorna a Marina di Portorosa per il check-out della barca e per passarci la notte.

9° giorno: transfer su Palermo, dove vediamo il centro storico, il mercato Vucciria, mangiamo i fritti da Nni Franco U Vastiddaru e passeggiamo lungo il Foro Italico del lungomare.

10° giorno: sempre alla scoperta di Palermo e prima del volo in serata, vediamo la chiesa di Santa Caterina, il Palazzo dei Normanni, la Cattedrale di Palermo, Santa Maria dello Spasimo e i graffiti dei dintorni.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Per la barca a vela, rivolgetevi a SunSicily e chiedete di uno skipper che conosca bene le isole. Per i transfer, chiedete a chi lavora nei vari porti così vi potrà consigliare.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Valle dei templi, Agrigento

Sicilia in autunno

Dieci giorni in Sicilia toccando le principali città e utilizzando mezzi pubblici: Palermo, Cefalù, Agrigento, Catania, Siracusa.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?