Namibia, Botwana e Cascate Vittoria

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1°-2°giorno: siamo partiti nel tardo pomeriggio con Ethiopian Airlines per l’Africa. Facciamo scalo ad Addis Abeba e poi di nuovo in volo per la capitale della Namibia Windhoek, dove arriviamo nel pomeriggio del secondo giorno.

3° giorno: visita di Windhoek. La cittadina offre poco, ma è comunque gradevole per una passeggiata.

4°-5° giorno: partiamo con guida, autista e cuoco a bordo del truck che sarà il nostro mezzo per tutto il viaggio alla volta del deserto del Namib. Passare le notti in un campo tendato ci fa sentire a contatto con la bellezza che ci circonda e ci fa sentire ancor più radicati alla terra che stiamo per scoprire. E’ un susseguirsi di panorami mozzafiato, dune incredibili e cieli infiniti. Visitiamo il Namib e poi Sossusvlei aspettando l’alba sulla duna 45, quindi Deadvlei con i sui alberi entrati nell’immaginario collettivo e infine il canyon di Sesriem.

6° giorno: raggiungiamo la costa atlantica e visitiamo Swakopmund con le sue graziose case coloniali. Dopo è la volta del sobborgo di Mondesa, dove ci si può rendere conto della vita della popolazione locale.

7° giorno: raggiungiamo Spitzkoppe e facciamo un’escursione nel deserto roccioso tra montagne incantevoli.

8°-9° giorno: dedichiamo questi giorni al Parco Nazionale di Etosha, dove si possono facilmente incontrare gli animali più splendidi del continente. I punti di accampamento sono ottimi, soprattutto il lodge di Okaukuejo. Questo ha un piccolo lago/pozza dove, essendo illuminato di notte, potrete appostarvi in religioso silenzio per assistere alla più bella delle sfilate possibili in cui gli animali arrivano ad abbeverarsi.

10° giorno: partiamo per raggiungere le rive del fiume Okavango e il suo leggendario Delta in Botswana. Con una piccola imbarcazione arriviamo a Pepere Island, nel nord del Delta, dove trascorreremo i due giorni successivi.

11°-13° giorno: trascorriamo queste giornate tra escursioni in mokoro (la tipica canoa) e a piedi, sempre rigorosamente con guide locali: la prossimità con gli animali non permette deroghe in questo senso.

14° e 15° giorno: giorni dedicati alle rive del Chobe: incredibile la possibilità di navigarlo guardando immensi branchi di bufali, elefanti, antilopi oltre agli uccelli che si affollano sulle sue sponde.

16° giorno: raggiungiamo Victoria Falls in Zimbabwe, dal cui versante la visita delle cascate Vittoria sullo Zambesi da la possibilità di ammirare il lato più esteso del fronte di caduta delle acque. Se potete, è incredibile sorvolare la zona in elicottero e nella cittadina troverete la possibilità di effettuare l’escursione.

17° giorno: relax a Victoria Falls.

18° giorno: viaggio di ritorno.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Ci siamo affidati all’ottima organizzazione di Bigmama Travel, appoggiata ad un’organizzazione locale.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?