Singapore

Descrizione itinerario

1° giorno:
Singapore Botanic Garden: sito dell’UNESCO dal 2015, questo giardino ha ingresso gratuito. Potrete vedere un numero incredibile di orchidee, un giardino di zenzero, una piccola foresta pluviale e tantissimi fiori.
Orchard Road: un paradiso dello shopping, ricco di enormi centri commerciali dall’aspetto futuristico, qui si trova anche l’Hard Rock Cafè. Prendete la traversa Emerald Hill e troverete una via di case tradizionali Peranakan del 1902 coloratissime e incastonate tra i grattacieli.
Colonial Disctrict: passeggiando per questo quartiere vedrete un’infinità di begli edifici: il Chijmes, un tempo convento del Santo Bambin Gesù abitato da monache che gestivano un ricovero per donne, un orfanotrofio e una scuola, è oggi un centro con bar e ristoranti. Con le sue gallerie lastricate, fontane, passaggi pedonali coperti e giardini è un rifugio dal caos cittadino. Altro edificio riconvertito è il Mica, originariamente stazione di polizia, ospita adesso il Ministero dell’Informazione, Comunicazione e delle Arti. E’ monumento nazionale dal 1998, ha 927 finestre le cui ante sono tutte dipinte con i colori dell’arcobaleno. Continuando a camminare vedrete l’Old Parliamend House, il modernissimo Victoria Theatre, l’Old Supreme Court & City All e la St Andrew’s Cathedral, una chiesetta gotica scozzese.
Prima di proseguire fermatevi a bere un Singapore Sling al Raffles Hotel, un posto extra lussuoso rimasto identico dall’epoca coloniale, un’istituzione della città. Una volta ripresi recatevi al Fort Canning Park, che si pensa sia stato la sede del regno malese di Temasek nel XIV secolo. Imperdibile qui il giardino delle spezie! Terminate il giro arrivando alla baia e ammirando il Fulerton Hotel e il Cavenagh Bridge.

2° giorno:
China Town: fatta colazione alla casa da the dirigetevi al Buddah Tooth Relic Temple. Questa pagoda di 4 piani ospita la reliquia del canino sinistro di Buddah conservata in una stupa d’oro di 120 kg. Il Tempio è un tripudio di lanterne rosse, oro, segni zodiacali cinesi (divertitevi a trovare il vostro) e una volta arrivati sul tetto vi sorprenderà con un bel giardino e il padiglione dei 10.000 Buddah con la sua imponente ruota delle preghiere. Usciti, recatevi alla Baba House, l’unica residenza Peranakan visitabile (gratis). Passeggiate nelle stradine piene di negozi di medicina tradizionale dalle curiose vetrine e se volete sbirciare entrate da Eu Yan Sang. Fate shopping sfrenato da Yue Hwa Chinese Product e salite al 50° piano del Pinnacle Duxton (5$) per ammirare un panorama unico dalla cima dell’edificio residenziale più alto del mondo, prima di andare a pranzo.
Little India: il giro richiederà circa 1:30h. Scendete dalla metro in Seranggon Road, la via principale insieme a Jalan Besar. Visitate il bellissimo Sri Veeramakaliamman Temple, il più antico di Singapore, fotografate le antiche shophouses in Dunlop Street, dette anche Little India Arcade. Fate shopping di tessuti indiani al Mustafa Center e ammirate la House Of Tan Teng Niah. Questa casa arcobaleno era stata costruita da un imprenditore cinese del campo dolciario per la moglie, non è visitabile ma si fanno tante foto! Non fatevi sfuggire anche lo Srinivasa Perumal Temple con la sua torre di 20 mt e concludete il giro in Jalan Besar con i suoi caffè tradizionali.
Kampong Glam: qui l’attrazione principale è la Sultan Mosque con la sua cupola dorata, questa è la moschea più grande della città. Visto che sarete stanchi fermatevi al Selfie Coffe in Haji Lane. Questa via è un insieme psichedelico di colori e murales che vi lascerà senza parole. Lo stesso vale per la parallela Arab Street che contrasta fortemente con i grattacieli intorno.
Clarke Quay: dopo aver cenato fate una bella passeggiata lungo questo magnifico esempio di recupero industriale. Si tratta di una parte di magazzini portuali trasformati in un’area pedonale coperta con tantissime attrazioni, luci e colori. Passerete una serata piacevolissima.

3° giorno:
Isola di Pentosa: questa è la principale meta di svago dei singaporiani. Ci si arriva tramite la suggestiva Cable Car, che scavalla il monte Faber offrendo una bella visione d’insieme dell’isola. Qui troverete spiagge caraibiche e varie attrazioni. A fine ‘800 gli inglesi trasformarono Sentosa in una fortezza difensiva. Fort Siloso è visitabile e propone ricostruzioni storiche e armi ricreate a grandezza naturale. E’ un buon posto per saperne di più sulla storia di Singapore. L’isola di Sentosa è anche il punto più a sud del continente asiatico e infatti non potete farvi mancare la foto davanti al cartello che lo indica. Passeggiando per l’isola vedrete anche la statua del Merlion, il simbolo della città. Con i suoi 37 metri è la statua più grande di Merlion a Singapore. Se volete potete salire fino in cima per godere di un bel panorama. Ci sono numerose altre attrazioni come il Butterfly Park & Insect Kingdom, l’Underwater World e gli Universal Studios. Volendo ce ne sarebbe per starci tutto il giorno!
Gardens By The Bay: questa zona della città è stata creata dal governo verso la metà degli anni 2000 con l’intento di trasformare Singapore da Città Giardino in Città in un Giardino. Camminando per il parco, aperto h24 e gratuito, si passerà attraverso molti giardini tematici con sculture in pietra, ponti e giochi d’acqua in un’atmosfera unica. Arrivate quindi all’area chiamata Supertree Grove. Qui 12 alberi artificiali alti fino a 25 mt vi lasceranno di stucco. Si tratta di giardini verticali che fanno da motore ecologico per l’intero parco. Sopra di essi passa la OCBC Skyway, una passerella sospesa a 22 mt che vi farà godere di un panorama mozzafiato. Se volete c’è anche un ristorante in cima all’albero più alto. Proseguite verso le due enormi cupole Flower Dome e Cloud Forest (28$ per entrambe). Nella Flower Dome troverete una esposizione di quasi 2 ettari di piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo e suddivise per zone. Nella Cloud Forest vi troverete davanti una montagna verde con una cascata di 30 mt che potrete percorrere attraverso passerelle sospese mozzafiato. E’ arrivato il momento di trasferirvi al Marina Bay Sands per un fine giornata da sogno e passare il dopo cena nuovamente qui per godere dello spettacolo di luci e musica dei Supertree.

4° giorno:
Marina Bay Sands: godetevi questo hotel da sogno con la Infinity Pool, la piscina più alta del mondo. E’ un posto unico e incredibile dove sapranno coccolarvi, riempirvi di cibo e regalarvi un’esperienza che ricorderete per sempre. Quando dovrete lasciare l’hotel potete visitare con calma la baia.
La Baia: passeggiate tranquillamente sul lungo fiume e passate in rassegna la statua del Merlion prima, il simbolo della città, l’area di Boat Quay con i negozi poi. Osservate il Singapore Flyer (la ruota panoramica più alta del mondo fino al 2013), attraversate l’Helix Bridge e finite il giro sotto il fiore dell’Art Science Museum.
L’aeroporto: ha vinto il titolo di miglior aeroporto del mondo per 8 anni di fila (2012-2020): all’interno ci sono moquette ovunque, poltrone, alberi veri, bagni in marmo bianco con le orchidee e il silenzio… sì perché questo è un silent airport, niente musica o annunci. L’aeroporto a Singapore merita di essere trattato proprio come un’attrazione turistica. Ci sono infatti un sacco di cose da vedere e fare gratuitamente in ognuno dei 4 terminal.
Gratis: se hai uno scalo di almeno 5 ore puoi fare un tour della città con tanto di guida, c’è l’acqua potabile, il wifi, il cinema con spettacoli in inglese (in 3 terminal), poltrone massaggianti per corpo e piedi e un’area apposita per dormire se hai uno scalo lungo.
T1: il più spettacolare con la recente aggiunta dell’area JEWEL ha una cascata interna di 40 Mt, il cactus garden, il giardino delle ninfee, la piscina con jacuzzi sul tetto (accessibile per circa 10€) e la Kinetic Rain con più di 1000 gocce di bronzo danzanti (è una scultura mobile).
T2: il terminal dei giardini, qui troverete il meraviglioso Orchid Garden e il Sunflower Garden sul tetto.
T3: anche qui giardini, l’incredibile Butterfly Garden (ci sono proprio le farfalle), il Crystal Garden con le sfere di cristallo e The Slide, lo scivolo più alto del mondo all’interno di un aeroporto.
T4: ampia area food e i negozi riproducono fedelmente un tipico villaggio Peranakan.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Moneta: Dollaro di Singapore

Hotels:
– Champion Hotel City
– Marina Bay Sands

Trasporti:
– Shuttle Bus: esiste un servizio denominato City Shuttle che dall’aeroporto serve numerosi alberghi in città, il costo è di S$9 e per utilizzarlo basta recarsi da uno dei Ground Transport Concierges situati nelle Arrival Halls di ognuno dei quattro terminal ed aperti 24 ore su 24. Frequenze ogni 15-30 minuti.
– Taxi: le tariffe sono rigorosamente a tassametro. Dall’aeroporto oltre al tassametro va aggiunto un airport surcharge (tra i 3 ed i 5 S$ a seconda del giorno e dell’orario) più un peak hours surcharge del 25% (dalle 6 alle 9.30 del mattino dei giorni feriali e dalle 6 del pomeriggio a mezzanotte di qualsiasi giorno) ed un night surcharge del 50% tra mezzanotte e le 6 del mattino.
– Metro: la stazione dell’aeroporto è la Changi Airport MRT Station nel seminterrato tra i terminals 2 e 3. La linea che da Changi porta in centro è la East West Line (verde) ma occorre fare almeno un cambio alla stazione di Tanah Merah. Le metropolitana non opera di notte, l’ultima partenza è alle 23 e la prima è tra le 5 e le 6 del mattino. La durata del viaggio è circa 50 minuti e il costo circa 2 S$. Noi per il ritorno in aeroporto abbiamo usato questa soluzione spendendo in totale tra andata e ritorno circa 15$

Cibo:
– Colazione: recatevi in un hawker center e provate il tipico Kaya Toast accompagnato da un bel Kopitiam, il particolare caffè singaporiano.
– Pranzo: non bisogna perdere un assaggio di haianese chicken rice da Hawker Chan, il ristorante stellato più economico del mondo. Molta coda ma scorrevole, prezzo 10$ a piatto, imperdibile! noi abbiamo anche fatto tappa al vicino hawker center Maxwell per provare altri piatti come i popiah!
– Aperitivo: per riprendersi dalla giornata fate aperitivo al Level 33. Questo è il microbirrificio urbano più alto del mondo! Si trova al 33° piano di un grattacielo davanti al Marina Bay, avrete una vista unica spendendo 23,5$ in due per il tasting di 5 birre da 33 cl.
– Cena: vicino all’hotel troverete Song Fa Bak Kut The, il miglior posto dove assaggiare il tipicissimo Bak Kut The, una delizia.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Canopy walk

Malesia wild

Viaggio in Malesia: la capitale multiculturale Kuala Lumpur, la giungla del Taman Negara e le isole paradisiache Perhentian.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?