Siviglia low cost

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza nel pomeriggio da Bergamo Orio. Arrivo in serata all’aeroporto di Siviglia, dove con un autobus (4€) si raggiunge il centro della città (durata del viaggio circa 35 minuti).
Sistemazione presso l’hotel Santiago 15 Casa Palacio (€€), molto pulito, in pieno stile Sivigliano/Marocchino e in posizione ideale per muoversi a piedi nella città.
Cena in un tipico bar dove servono tanti tipi di tapas a poco prezzo.

2° giorno: arrivo alla Real Fabrica de tabacos e visita del bellissimo Jardin de Murillo con i suoi maestosi ed imponenti alberi.
Spostamento nella zona della Giralda per visitare il Real Alcazar (acquistato biglietto online a €4,50 cad), uno dei palazzi più antichi al mondo.
Il Patio de Las Doncellas (“cortile delle fanciulle”) è uno degli angoli più affascinanti del palazzo. Il suo nome si riferisce alla leggenda secondo la quale, durante la dominazione mussulmana in Andalusia, i regni cristiani dovevano sacrificare come tributo 100 vergini all’anno. Il cortile, di inconfondibile stile arabeggiante, è foderato di coloratissime ceramiche.
Dopo pranzo visita alla Cattedrale, costruzione gotica più grande al mondo, e alla Giralda (€9 cad per entrambe).
Soprattutto all’esterno si apprezzano i dettagli di origine mussulmana del complesso, come il cortile degli aranci (Patio de los Naranjos), la Puerta de Perdón e la Giralda.
Rientro in hotel per le ore 17 e aperitivo/cena. Dopo cena spettacolo flamenco a La Carboneria, tra i vicoletti del Barrio di Santa Cruz.
E’ un locale storico, molto frequentato dai Sivigliani, dagli studenti, ma anche dai turisti più attenti. Ogni sera, gratis, si può assistere ad uno spettacolo di Flamenco che generalmente inizia intorno alle h.22.30. I prezzi delle consumazioni sono estremamente economici. La sangria è intorno ai 2,50 Euro.

3° giorno: oggi visitiamo la maestosa Plaza de Espana (di fronte c’è un canale dove ci sono delle barche a remi, 35min €6). Questa piazza è a dir poco favolosa!
Nelle piastrelle di maiolica delle panchine che circondano la piazza, sono rappresentate tutte le province spagnole, ad eccezione di Siviglia, disposte in ordine alfabetico. In ognuna di esse appaiono scudi, mappe e scene storiche di ogni provincia.
Di fronte alla piazza c’è Parque Maria Luisa, un’oasi verde nel cuore della città.
Dopo pranzo visita a Plaza de Toros con la Real Maestranza de Caballeria. Qui, ancora oggi si svolge annualmente la corrida.
Se sei fra le persone che non approvano questo spettacolo, ti consiglio comunque di visitare la Plaza de Toros e il museo quando non ci sono spettacoli. La storia, l’arte, l’architettura e le tradizioni fanno parte della cultura di questo popolo.
Attraversiamo puente Isabel II e arriviamo a Triana, il quartiere che anni fa era considerato il “lato sbagliato” della città per via dell’atmosfera di delinquenza e povertà. Oggi questo quartiere è uno dei simboli di Siviglia: il mercato, negozi di ceramica, antiche chiese e fortezze di giorno e la movida con spettacoli autentici di flamenco di sera.
Passeggiate per calle Betis di sera e vi sentirete sicuramente a casa.

4° giorno: oggi partiamo con il quartiere Macarena dove convivono armoniosamente antiche tradizioni e quello di antiquariato di El Jueves in Calle Feria, con moderne strutture artistiche come il Metropol Parasol e, al di là del fiume, il Centro Andaluz de Arte Contemporáneo. Ed è proprio qui che prosegue la nostra visita. Sicuramente un luogo molto artistico e particolare, ma devo dire che non ci ha affascinato particolarmente.
Si può ritornare indietro fino a Metropol Parasol con l’ascensore (€3 e drink offerto al bar appena sotto la biglietteria).
Il Metropol di Siviglia è la struttura in legno più grande del mondo e ad oggi è tra i più importanti esempi di bioedilizia.
Vi consigliamo di salire fino al quarto livello perché da qui la vista è mozzafiato, senza contare la bellezza di questa struttura moderna che con le sue setas somiglia molto a un deserto con le sue dune.
Partenza alle ore 17 verso l’aereoporto in autobus (€4), dove la sera ci aspetta il volo di ritorno.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Per pranzo/cena:
– Casa Morales (€)
– 100 montaditos (€)
– El Rincocillio (€)
– Pelayo bar (€€)
– Casa Roman (€)

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?