Svizzera e dintorni

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza in bus, di prima mattina, dalla provincia di Torino in direzione Losanna. Visita della città, percorrendo le vie del centro e la scalinata coperta (escalier du marche) che permette di raggiungere la cattedrale di Losanna, in stile gotico, e la sua piazza, dalla quale è possibile ammirare la vista della città sottostante. Breve sosta nel giardino del Casinò de Montbenon, dal quale si vedono sia le montagne che il lago Lemano. Seconda tappa della giornata è Neuchatel, visitata solo camminando per le vie principali, molto pittoresche, poiché di passaggio per arrivare a Mulhouse, situata in territorio francese, dove si trova l’hotel.

2° giorno: giornata passata in Francia, visitando al mattino la cappella di Notre-Dame du Haut, presso Ronchamp (Belmont). Questa è situata su un’altura circondata dal verde e realizzata dall’architetto Le Corbusier, caratteristica per la sua forma asimmetrica, il tetto che ricorda una vela rovesciata o l’ala di un aereo, i muri indipendenti separati da piccole fessure, e le vetrate di varie forme e colori che creano giochi di luce al suo interno. Al pomeriggio invece, visita della città di Colmar, distintiva per le facciate delle case a graticcio (tipiche medievali e rinascimentali), alberi e fiori che accompagnano i viali nel centro, e i canali e i ponti che attraversano il fiume Lauch.

3° giorno: mattinata spesa in Germania, a Weil am Rhein, città di confine sia con la Svizzera che con la Francia. Il motivo della visita è il Vitra campus, un complesso di sedici edifici (tra cui la Fire station di Zaha Adid, il Conference Pavilion di Tadao Ando, le Factory buildings e la Vitra Haus) realizzati da architetti contemporanei, e utilizzati come sedi di mostre per oggetti di design e installazioni di vario genere. In aggiunta si può usufruire anche della Torre Vitra, una torre panoramica di circa 30m dotata di uno scivolo a spirale. Nel pomeriggio invece, tappa a Basilea, prima facendo un tour nel campus dell’azienda farmaceutica Novartis, poi esplorando la città, dalla Cattedrale di epoca medievale, alle strade percorse da innumerevoli tram, alle vie pedonali caratterizzate da diversi murales.

4° giorno: Neuhausen am Rheinfall. Più comunemente note come le cascate di Sciaffusa, particolari per via del sentiero, con tanto di scalinate e passaggi in piccole grotte che creano l’illusione uditiva di essere all’interno delle cascate stesse. Il tutto per arrivare su una sorta di piattaforma dalla quale si può quasi toccare l’acqua che scroscia, e dalla quale si può vedere un arcobaleno che si crea grazie ai raggi di sole che colpiscono gli schizzi della cascata. In seguito un giro veloce per la città di Zurigo, nel Duomo, nelle aree pedonali, e lungo il corso del fiume Limmat.

5° giorno: l’ultima città visitata è Berna. Prima nello Zentrum Paul Klee, edificio costruito da Renzo Piano che ospita un museo dedicato alle opere del pittore astrattista, poi passeggiando per la città prima di ripartire.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

murales East Side Gallery

Berlino

Viaggio a Berlino, alla scoperta della capitale tedesca ricca di storia, arte e cultura.

Leggi Tutto »
Edificio Metrópolis

3 giorni a Madrid

Un weekend lungo per innamorarsi di Madrid. Una capitale movimentata, elegante ed economica, da girare a piedi e spostandosi con la metro.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?