Tour del Peloponneso e Santorini

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza nel tardo pomeriggio dall’aeroporto di Bergamo; destinazione Atene. Appena arrivati noleggiamo l’auto che ci accompagnerà per una settimana e ci dirigiamo nel centro di Atene per la prima cena greca e per la prima notte.

2° giorno: oggi inizia la visita della penisola del Peloponneso. La prima sosta è al Canale di Corinto, opera ingegneristica lunga 6 Km che collega il Mar Ionio al Mar Egeo. Dopo aver osservato qualche nave procedere a fatica da una parte all’altra del canale, riprendiamo l’auto alla volta del sito archeologico di Epidauro, famoso soprattutto per il suo imponente teatro. Dopo pranzo è il momento di visitare l’Antica Micene. Situata sulla cima di un’arida collina si trovano infatti le rovine dell’antica patria del re Agamennone. Da non perdere sono la Porta dei Leoni, gli antichi pozzi e il Tesoro di Atreo, la più bella delle tombe micenee.
Per la notte abbiamo prenotato un Hotel a Nafplio, una romantica cittadina costiera dominata dalla Fortezza di Palamede. Ci gustiamo una deliziosa cena (con acqua e dolce offerto) prima di andare a dormire in vista del giorno successivo.

3° giorno: questa è sostanzialmente una giornata di viaggio, da Nafplio arriveremo infatti a Elafonisos. Tuttavia anche oggi abbiamo il tempo di fermarci per una breve sosta nel bellissimo borgo medioevale di Monemvasia.
Il traghetto per Elafonisos parte da Pounta e ci vogliono solamente pochi minuti per raggiungere quest’isola paradisiaca. Passeremo tre notti nel nuovissimo Element Hotel (super consigliato).

4°-5° giorno: questi due giorni li dedichiamo totalmente al mare, al relax e….allo snorkeling. Elafonisos si rivela una favola con il mare cristallino, spiagge deserte e una natura incontaminata. Un posto in cui sicuramente torneremo.

6° giorno: a malincuore lasciamo l’Isola di Elafonisos e ci spostiamo a Mystras, l’antica capitale dell’impero bizantino. Adagiata sul ripido fianco della montagna si possono ancora visitare le rovine di questa misteriosa città. Al termine della vista al sito archeologico, ci gustiamo un pasto nella cittadina di Sparta, che a differenza del glorioso nome ha molto poco da offrire e poi ci spostiamo a Kalamata dove passeremo la notte.

7° giorno: oggi ci regaliamo un’altra giornata di mare nella particolare spiaggia di Voidokilia, famosa per avere la forma di Omega. Al termine della giornata in un’ora e mezza raggiungiamo Olimpia, dove ad attenderci c’è una grigliata indimenticabile ad un prezzo veramente irrisorio.

8° giorno: la giornata di oggi parte molto presto con la visita delle rovine dell’Antica Olimpia e del museo annesso. Passeggiando tra le antiche costruzioni si può ripercorrere la nascita delle Olimpiadi e osservare quel poco che resta di una delle 7 meraviglie del mondo antico: Il Tempio di Zeus.
Al termine della visita ci aspetta lo spostamento in auto più lungo dell’intera vacanza. In circa 3 ore infatti raggiungeremo Delfi.

9° giorno: situato sulle pendici del Monte Parnasso, il sito archeologico di Delfi è quello che più ci permette di fare un viaggio indietro nel tempo. La visita parte dal basso e si sviluppa in modo verticale. Si percorre la Via Sacra salendo fino allo stadio dal quale si può godere di una vista che si affaccia sulla vallata ricca di uliveti e sul Golfo di Corinto. Da non perdere è anche il Museo Archeologico.
Una volta terminata la visita risaliamo in macchina in direzione Atene, con tappa al Monastero Bizantino di Ossios Loukas. All’aeroporto riconsegniamo l’auto noleggiata il primo giorno e ci spostiamo in centro grazie ad uno dei numerosi bus che si trovano facilmente all’esterno.

10°-12° giorno: i prossimi 3 giorni li trascorreremo nella capitale greca. Atene è una città dai forti contrasti e si inizia ad apprezzarla un poco alla volta. Imperdibili sono le visite dell’Acropoli (si consiglia di entrare molto presto per evitare il caldo e le masse di turisti), l’antica Agorà, il quartiere di Monastiraki, il cambio della guardia in piazza Syntagma e la vista dal Monte Licabetto.

13°-15° giorno: l’ultima tappa di questo viaggio è l’imperdibile Isola di Santorini che raggiungiamo con un volo dall’aeroporto di Atene. Il nostro hotel si trova a Imerovigli, un punto strategico per raggiungere le diverse località dell’isola e per muoverci decidiamo di noleggiare un quad. Le calde giornate le passiamo dividendoci tra la piscina dell’hotel e le più celebri spiagge (Red Beach e Perissa), mentre la sera è impensabile non andare a vedere il tramonto più famoso del mondo a Oia o passeggiare per le stradine dell’elegante Fira.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Undredal

Norvegia Meridionale

9 giorni nella Norvegia meridionale da Oslo a Stavanger attraverso il fiordo Flåm, Bergen e arrampicandosi fino alla cima del Preikestolen.

Leggi Tutto »

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?