Trekking lungo la Via della Costa

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: siamo arrivate di sera a Sarzana, abbiamo visitato il centro città e, dopo un veloce aperi-cena, ci siamo riposate in vista della camminata del giorno successivo.

2° giorno: abbiamo preso il treno in direzione La Spezia e da lì abbiamo iniziato la nostra camminata. Abbiamo percorso l’Alta Via delle Cinque Terre e siamo passate per il paese di Volastra per poi scendere a Manarola e ammirare il tramonto sul mare. Abbiamo poi preso il treno alla volta di Levanto, dove abbiamo trascorso la serata (con cena a base di panigacci al pesto e acciughe) e la nottata.

3° giorno: abbiamo iniziato la nostra camminata dal centro di Levanto e, dopo diversi saliscendi, abbiamo deciso di fermarci a Framura, uno tra i borghi più belli d’Italia. Lì abbiamo fatto il bagno in una spiaggetta di sassi con acqua limpida poco sotto la stazione ferroviaria. Abbiamo cenato in un locale con vista mare con pizza e focaccia locale.

4° giorno: abbiamo preso il treno alla volta di Sestri Levante, dove abbiamo iniziato la nostra camminata. Questa volta abbiamo attraversato diversi paesi, tra cui Lavagna, con sosta in località Santa Giulia per ammirare la Chiesa con vista sul mare. Poi siamo passate per i boschi sopra Sant’Andrea di Rovereto per finire a Zoagli. Qui abbiamo preso il treno e siamo scese a Rapallo, dove abbiamo alloggiato per la notte.

5° giorno: siamo partite per la nostra camminata con l’obiettivo di arrivare a San Fruttuoso. Abbiamo raggiunto Portofino vetta e ci siamo fermate a pranzo in un agririfugio sul sentiero. Dopo pranzo, siamo scese a San Fruttuoso, che abbiamo potuto ammirare dall’alto scendendo le scale. Fatta una breve pausa, abbiamo ripreso il cammino verso Camogli: questo tratto di camminata è particolarmente impegnativo (così come riportato dai cartelli di segnalazione), con tratti esposti e attrezzati. Una volta giunte a Camogli, abbiamo preso il treno verso Genova, dove abbiamo alloggiato la notte.

6° giorno: abbiamo visitato la città di Genova, in particolare la piazza De Ferrari e la Basilica di Santa Maria delle Vigne. Abbiamo preso d’asporto una buonissima focaccia stile Recco e abbiamo visitato un’altra parte del centro, con la Chiesa di Santa Maria in Passione. Infine, siamo partite per il nostro viaggio di ritorno.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Framura è tra i Borghi più belli d’Italia e val bene una visita! Lì abbiamo alloggiato presso Perla del Levante Hostel e cenato a La Tana del Lupo, con splendida vista sul mare.

Verso l’Abbazia di San Fruttuoso abbiamo deciso di fermarci a pranzo all’agririfugio Molini, per cui consigliamo di prenotare per tempo nel caso voleste fermarvi a degustare le loro prelibatezze locali (olive taggiasche ottime!).

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?