Un sogno chiamato Madagascar

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email

Descrizione itinerario

1° giorno: partenza in mattinata dall’aeroporto di Malpensa con la compagnia Neos. Arrivo a Nosy Be nel pomeriggio e disbrigo pratiche aeroportuali con pagamento visto (€35). Trasferimento a Casa Condor tramite pulmini.
In hotel, dopo l’assegnazione delle stanze e il pagamento della tassa di soggiorno (€12), ci hanno offerto uno spuntino e più tardi abbiamo fatto un briefing per ciò che concerneva gli orari della struttura e le escursioni.
Cena in hotel.

2° giorno: colazione in hotel e gita in barca a Nosy Komba per vedere i camaleonti e i lemuri.
Primo contatto con usi e costumi delle popolazioni locali.
Dopodiché abbiamo ripreso la barca e ci siamo spostati a Nosy Tanikely, una piccola gemma in mezzo a mille sfumature di azzurro. Qui abbiamo nuotato, fatto snorkeling e pranzato.
Nel pomeriggio passeggiata al faro dell’isola, dove si può godere di una vista pazzesca. Rientro e cena in hotel.

3° giorno: gita alla foresta di Lokobe. Lungo il tragitto il pulmino si è fermato per farci ammirare le piantagioni di Ylang-Ylang, dai cui fiori si ricava l’omonima essenza usata in profumeria. Arrivati a destinazione siamo saliti a gruppetti di 2/3 sulle canoe e abbiamo pagaiato fino a Lokobe (abbastanza faticoso sotto il caldo e l’umidità).
Arrivati sul posto, abbiamo fatto un piccolo trekking nella foresta alla scoperta di vari animali tra cui camaleonti, serpenti, lemuri e rane.
Pranzo a Lokobe e rientro in hotel.

4° giorno: escursione all’isola di Sakatia, molto rilassante, dove c’è la possibilità di nuotare con le tartarughe.
Pranzo sull’isola e nel pomeriggio rientro in hotel.

5° giorno: nuotata con gli squali balena, un’esperienza meravigliosa da fare assolutamente.

6° giorno: partenza in barca per Nosy Iranja, salita al punto più panoramico per scattare foto, pranzo e ultime ore passate in acqua prima di rientrare in hotel.

7° giorno: partenza in mattinata per l’aeroporto e rientro in Italia.

Ulteriori informazioni e suggerimenti

Casa Condor è molto confortevole, sembra di soggiornare in un piccolo paradiso

Se qualcuno soffre di allergie suggerisco di portare degli antistaminici perché in spiaggia la sera ci sono dei minuscoli moscerini quasi invisibili che pungono e vengono dei ponfi molto pruriginosi e che durano settimane.

Potrebbero interessarti anche questi itinerari:

Vuoi condividere i tuoi itinerari di viaggio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi condividere un itinerario di viaggio?